Bearzi

Economia: Bolzonello, porto Trieste è innesco positivo per Fvg

Trieste, 19 ott – “Se il Friuli Venezia Giulia è una grande
piattaforma logistica, il Porto Franco di Trieste è un fattore di
crescita e di sviluppo per l’intera economia regionale e non può
certo rimanere una struttura isolata o autonoma. Per questo siamo
soddisfatti di aver sempre praticato la strategia di una regione
che diventa sistema, dove non ci sono pezzi di territorio solo
vicini ma collegamenti che traducono ogni beneficio d’area in un
innesco positivo per tutto il Friuli Venezia Giulia”.

È la riflessione del vicepresidente della Regione, Sergio
Bolzonello, a margine del convegno “Lavoro e innovazione” che si
è tenuto oggi a Pordenone.

“Dal mare al retroporto – ha spiegato Bolzonello – una buona
impresa si sviluppa dove c’è un buon sistema logistico, in una
forte comunicazione tra le vie d’ingresso e gli sbocchi portuali
della regione, a partire da Trieste, le strutture interportuali
di Cervignano e Pordenone e le stesse zone industriali, come la
Ziu di Udine e il Cosilt di Tolmezzo, per il quale proprio in
questo assestamento di bilancio in questi giorni metteremo 1
milione e 400mila euro per l’acquisto delle aree”.

“Non bisogna mai perdere lo sguardo d’insieme perché quando si
crea una rete le merci, i capitali e le innovazioni scorrono
sugli stessi canali, con tutto ciò di positivo che ne consegue e
che viene spalmato sull’intero territorio regionale. E il Friuli
Venezia Giulia – ha concluso Bolzonello – proprio su
infrastrutture e logistica ha fatto in questi anni un balzo in
avanti”.
ARC/PPH/fc

Powered by WPeMatico

facebook
793