udinese_fiorentina-12
“Il clima non si presenta dei migliori, ma le squadre possono stare tranquille perchè il terreno dello stadio Franchi sarà in perfette condizioni”. Sono parole del vicesindaco e assessore allo sport Dario Nardella alla vigilia della partita di campionato Fiorentina-Udinese in programma domani allo stadio Franchi. “Purtroppo – aggiunge il vicesindaco Nardella – le condizioni meteorologiche ci dicono che anche la giornata di domani sarà particolarmente fredda e ventosa, cosa che ha portato alla decisione di chiudere al pubblico la curva Ferrovia. Tuttavia il terreno di gioco, grazie alle serpentine che generano calore, sarà perfettamente agibile anche in caso di neve, peraltro non prevista. Firenze è uno dei pochi stadi in Italia ad utilizzare, fin dal 1990, questo dispositivo”.

In previsione dell’ondata di gelo e possibilità di nevicate, gli addetti del Comune di Firenze che si occupano della manutenzione del manto erboso dello stadio, già da qualche giorno hanno provveduto all’accensione della serpentina (regolata da un termostato) che è posta sotto (20 cm) tutta la superficie del terreno di gioco e che mantiene il terreno stesso a una temperatura che ne scongiura la formazione di ghiaccio. Due anni or sono infatti, la partita Fiorentina-Milan fu rinviata per problemi di sicurezza sulle gradinate dove si erano formate pericolose lastre di ghiaccio, in quanto il terreno di gioco era perfettamente agibile.

Fonte: Nove da Firenze

416