Telegram

Inaugurato nuovo spazio per bambini con bisogni comunicativi complessi

E’ stata inaugurata oggi a Udine presso la sede della Comunità Piergiorgio Onlus (Piazza Libia, 1), organizzazione no profit che si propone di offrire servizi per persone con disabilità, la nuova sala per consulenze tecniche a bambini con bisogni comunicativi complessi realizzata grazie al sostegno di Bluenergy Group, player di riferimento nel Nord Italia per la fornitura di luce, gas e servizi.

Al taglio del nastro hanno partecipato Piero Mauro Zanin, Presidente del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, Elisa Asia Battaglia, Assessore all’Istruzione, Pari Opportunità, Politiche per il superamento delle disabilità, Innovazione del Comune di Udine, Sandro Dal Molin, Presidente della Comunità Piergiorgio Onlus, Alberta Gervasio, Amministratore Delegato Bluenergy Group, Mauro Ferrari, scienziato italiano fra i maggiori esperti mondiali in tema di nanotecnologie e bioingegneria applicata alla medicina, e Ernestina Tam, Presidente del Comitato Provinciale di Coordinamento delle Associazioni di Persone con Disabilità di Udine.

«Essere capace di dire, quello che voglio dire, quando lo voglio dire, a chiunque io voglia dirlo»: sono queste la filosofia e la finalità della nuova sala bimbi progettata dall’architetto Lisa Caroncini, dall’ingegnere Monica Vendruscolo e finanziata da Bluenergy Group, che si configura come un laboratorio a misura di bambini con particolari necessità derivanti da diverse patologie per aiutarli a migliorare la vita relazionale nella quotidianità.

Lo spazio è una stanza da gioco con specchi, tappeti, cuscini, palle e giochi nella quale i bambini hanno l’opportunità di sperimentare e condividere con genitori, insegnanti ed educatori attività ricreative adattate e facilmente ripetibili anche nell’ambiente di vita. Le attività di laboratorio prevedono il coinvolgimento di fratelli o altre figure privilegiate e anche di coetanei come amici e compagni di scuola. L’obiettivo è quello di allargare l’esperienza al maggior numero possibile di partner comunicativi e di favorire la generalizzazione delle abilità interattive che via via si andranno a sviluppare.

Le attività della Comunità Piergiorgio Onlus si arricchiscono così di un ulteriore servizio che andrà ad affiancare i molti che la Comunità già offre al territorio per accompagnare le persone con disabilità: dalla residenzialità, al centro diurno, dalla riabilitazione alla formazione, fino alla consulenza gratuita e al prestito di ausili per l’autonomia della persona disabile. Il nuovo progetto dello spazio bimbi ha dunque la finalità di migliorare la qualità della vita dei bambini con bisogni comunicativi complessi, attraverso un laboratorio di gioco per favorire la vita di ogni giorno.

Abbiamo voluto supportare fortemente la realizzazione di questo spazio bimbi per contribuire a far crescere i servizi che la Comunità offre al territorio e soprattutto alle persone più deboli e maggiormente bisognose di attenzione – ha detto Alberta Gervasio, Amministratore Delegato di Bluenergy Group – La Comunità Piergiorgio Onlus è un’eccellenza del nostro territorio ed è per questo che abbiamo scelto di sostenere questo progetto dedicato ai bambini. Con questa iniziativa aggiungiamo un nuovo tassello alla attività di corporate social responsibility che la nostra azienda ha messo in campo in diversi ambiti. Grazie al supporto di questa lodevole iniziativa intendiamo confermare ancora una volta la vocazione di Bluenergy da sempre impegnata a sostenere progetti che contribuiscono alla crescita del territorio. Oggi essere un’azienda sostenibile significa sempre di più essere una realtà attenta non soltanto all’ambiente, ma anche alla crescita sociale della comunità in cui l’azienda opera.  E Bluenergy, da azienda del territorio quale è, intende impegnarsi sempre di più per migliorare la qualità del proprio territorio e quindi la vita delle sue persone.”

Siamo felici che una realtà di rilievo del nostro territorio abbia scelto di supportare un progetto così particolare e importante come questa spazio bimbi dedicato ai bambini con bisogni comunicativi complessipermettendoci di ampliare la nostra offerta di servizi per tutta la comunità – ha continuato Sandro Dal Molin, Presidente della Comunità Piergiorgio Onlus – Un grave deficit comunicativo ha infatti per i bambini conseguenze indelebili sul piano relazionale, cognitivo, linguistico e sociale. La creazione di un ambiente ludico, divertente e dalle atmosfere gioiose, ci permetterà di aiutare questi bambini promuovendone lo sviluppo delle abilità comunicative ed eliminando le barriere di opportunità di partecipazione alla vita sociale, aiutandoli nel migliorare il loro grado di autonomia e di capacità relazionali.”

facebook
1.059