Bearzi

Piazza XX settembre: Confcommercio contro il comune

settembreNon è ancora finita l’eco delle polemiche dei panettoni e della querelle anche interna alla maggioranza in merito ai panettoni di via Stringher e confcommercio accusa la giunta comunale di di scarsa lungimiranza nellaprogettualitàLeggiamo con sorpresa sulla stampa che in Comune di Udine non esistono competenze specifiche per la progettazione delle “nuove” piazze cittadine. Ma non era già tutto meditato, pensato, deciso? La conseguenza è che l’amministrazione ha pubblicato un avviso per affidare a un soggetto esterno la stesura di un piano di riqualificazione del centro, piazza XX Settembre compresa. E’ la definitiva conferma che si inverte la testa con la coda, che si procede senza una strategia, che ci si affida all’esterno per compensare la carenza di idee proprie. Tutto questo con fondi pubblici.
Confermiamo e anzi rafforziamo la preoccupazione di Confcommercio. Si vuole pedonalizzare piazza XX Settembre in assenza di progetti, cioè si vuole un obiettivo a prescindere dalla sua fattibilità, da una logica complessiva di rilancio del centro, di facilitazione degli accessi viari, di certezza di aree di sosta sufficienti per invogliare il cittadino a entrare in città.
Siamo di fronte a una volontà politica, che per ammissione dello stesso Comune si affida a esterni, costruita sul nulla. Di solito si fanno i progetti a supporto di una tesi. Siamo al mondo capovolto.

Pietro Cosatti, Confcommercio

facebook

Lascia un commento

1.313