Premio Letterario Latisana per il nord est: vince Miljenko Jergovic con “L’attentato”

Lo scrittore bosniaco Miljenko Jergovi? si aggiudica il Premio Narrativa 2022 del 29° Premio Letterario Internazionale “Latisana per il Nord-Est” con “L’attentato” (Nutrimenti)Il vincitore è stato annunciato al termine della cerimonia di premiazione, una grande festa dei libri, degli autori e degli amanti della lettura, organizzato e coordinato dalla Biblioteca di Latisana con la direzione artistica e organizzativa di Bottega Errante.

“Sono davvero onorato e sorpreso di questo premio – ha commentato Miljenko Jergovic, ringraziando in primis la traduttrice Ljiljana Avirovi? e l’editore Nutrimenti – con questo libro ho voluto raccontare l’inizio del primo conflitto mondiale. Anche oggi stiamo vivendo una guerra in Europa: il romanzo è un tentativo di comprendere l’impossibile e la relazione tra la vittima e l’attentatore”.

Sul Palco del Teatro Odeon di Latisana, oltre a Jergovic, gli altri due finalisti Alberto Garlini con “Il sole senza ombra” (Mondadori) e Mariapia Veladiano con “Adesso che sei qui” (Guanda) e anche Matteo Bussola che, con Il tempo di tornare a casa (Einaudi), si è aggiudicato il Premio Territorio Coop Alleanza 3.0, scelto dai sette componenti della giuria territoriale.

A condurre i racconti, i talk e le interviste sul palco, due scrittori e conduttori radiofonici di Fahrenheit, il programma di Rai Radio 3 dedicato ai libri e alle idee: Graziano Graziani e Loredana Lipperini. Insieme a loro, anche Petunia Ollister, nome d’arte di Stefania Soma, che regala ai suoi oltre 55mila follower su Instagram i #bookbreakfast, foto e recensioni di libri scattati sul tavolo della colazione.

Nato a Sarajevo nel 1966, Miljenko Jergovi? è scrittore, giornalista e sceneggiatore ed è considerato una delle voci più importanti della narrativa balcanica. Il romanzo di Jergovic racconta l’omicidio di Sarajevo del 1914 non tanto come ricostruzione storica dell’avvenimento che scatenò la Prima guerra mondiale, ma attraverso lo sguardo, i dubbi e le angosce di persone comuni – spiega Cristina Benussi, presidente della giuria tecnica – Jergovi? utilizza una molteplicità di registri narrativi capaci, a partire dal passato, di rappresentare aporie, destini e inquietudini del nostro tempo.

Presieduta da Cristina Benussi e formata da Martina Cicuto (Assessore alla Cultura di Latisana), Valentina Berengo, Angelo Floramo, Antonella Sbuelz, Pietro Spirito e Luigi Zannini, la giuria tecnica ha competenze trasversali nei diversi settori della letteratura, dal medioevo alle minoranze linguistiche, passando per il teatro e la prosa, e ha scelto “L’attentato” all’interno della rosa di tre opere molto diverse tra loro, capaci di raccontare vite e persone, ma anche momenti fondamentali della storia contemporanea e passaggi generazionali che hanno segnato profondamente cultura e società.

“Sono onorata di essere parte attiva di questo splendido progetto che da 29 edizioni promuove la narrativa di confine – ha commentato l’assessore Martina Cicuto – Il Premio volge lo sguardo oltre confine senza dimenticare la città di Latisana e il territorio in cui è nato. Basti pensare all’esperienza degli studenti che hanno potuto partecipare al corso di scrittura creativa diventando i giovani scrittori di domani”.

Quindici ragazzi del Liceo Linguistico Martin di Latisana, infatti, guidati dalla professoressa Laura Paviotti, hanno seguito il laboratorio di scrittura creativa di Lorenza Stroppa e sono stati protagonisti nell’evento a loro dedicato sabato mattina sempre al teatro Odeon: hanno visto in anteprima il libro che raccoglie i loro racconti inediti prodotti durante il corso, accompagnati sempre da Petunia Ollister, affiancata da Francesca Spangaro alla conduzione.

Il Premio Letterario Internazionale “Latisana per il Nord-Est”, che dà voce alla migliore produzione letteraria dell’area di confine formata dal Triveneto e dai Paesi confinanti, è reso possibile grazie al sostegno di Fondazione Friuli, con il contributo di BancaTer e in collaborazione con Coop Alleanza 3.0, che finanzia il Premio Territorio. Ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Cultura, del Consiglio della Regione FVG, di Promoturismo FVG, di Associazione Italiana Biblioteche – Sezione Friuli Venezia Giulia, sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con Cartolibreria Il papiro e con l’ISIS Mattei di Latisana.

Foto: Elia Falaschi

600