Remo Anzovino tra Lo Stato Sociale, le colonne sonore per il Cinema e la Sonorizzazione dei luoghi di culto e cultura

© Simone Di Luca

L’instancabile e versatile compositore si conferma tra i più importanti music maker lavorando a tre nuovi affascinanti progetti.

Esce oggi, venerdì 29 gennaio, il primo dei 5 dischi che Lo Stato Sociale presenterà prima della partecipazione al Festival di Sanremo e c’è la firma di Remo Anzovino, quale autore della musica e produttore di “Sono libero”, il singolo di lancio del nuovo progetto discografico della band bolognese assolutamente unico nel suo genere.

Al cinema, sulla piattaforma digitale #iorestoinsala, si fa strada la brillante commedia napoletana “Il ladro di cardellini”, diretta da Carlo Luglio, con la colonna sonora originale scritta e realizzata dal compositore che uscirà venerdì 5 febbraio per Sony Classical.

Infine “Mysterium Festival”, il festival di musica sacra – promosso dall’Orchestra della Magna Grecia, dall’Arcidiocesi di Taranto e dal Comune di Taranto – gli ha commissionato l’inedito progetto di sonorizzazione dei luoghi di culto e cultura a Taranto, affidandogli l’intera partitura.

Non mi sono mai fermato. Mai come in questo periodo strano, in cui non si possono fare concerti e non si possono frequentare i luoghi di cultura, 

ho potuto lavorare sulla composizione a 360 gradi. Sono stato scelto e ho avuto modo di lavorare a progetti diversissimi tra loro, ma accomunati dalla stessa forza cinematica, che smuove la mia musica e la mia urgenza compositiva. Remo Anzovino  

Compositore e pianista fra i più apprezzati della scena musicale italiana e internazionale (oltre 10 milioni di ascolti solo su Spotify), il Maestro Remo Anzovino continua a lavorare senza sosta e lega il suo nome anche a mondi apparentemente lontani, dimostrando che la musica può arrivare ovunque. Con i suoi dischi, la musica dell’Arte, le colonne sonore per il cinema, le icone dello sport e della cultura in generale: negli anni ha saputo declinare la sua musica su più piani, coniugando il lavoro di ricerca con la capacità di arrivare al cuore del grande pubblico, distinguendosi per l’enorme capacità espressiva e riuscendo ad emozionare sempre in modo universale.

Ora il suo 2021 inizia con questi tre importanti annunci, che di certo non si fermeranno qui.

“SONO LIBERO” (Lo Stato Sociale feat. Remo Anzovino) // Autore della musica e produttore del brano di lancio del primo disco del nuovo progetto de Lo Stato Sociale

“Il maestro Remo Anzovino dipinge la colonna sonora di Sono libero come se musica e voce diventassero le scene conclusive di un film capace di elidere il confine tra lacrime e sorrisi”. Lo Stato Sociale.

“Quando lessi i versi – Sono libero ma mi sento morire. Sono libero e vorrei piangere. Sono libero dentro a questo carcere – scrissi di getto la musica. È bello quando i linguaggi si fondono, quando gli artisti superano davvero i propri steccati e si trovano, per incanto, catapultati in uno stesso spazio, in uno stesso tempo: quello che appartiene solo alla musica”. Così Anzovino ha scritto sui suoi canali per raccontare questa inedita collaborazione con Lo Stato Sociale che, partendo dalle parole della band, lo ha visto scrivere la musica e poi produrre il brano “Sono libero”, una Preghiera senza orpelli e senza assoluzioni, senza tempo ma così capace, attraverso la voce di Bebo, di descrivere il nostro tempo, per questo così emozionante, così attuale.Qui il link per ascoltare il brano https://spoti.fi/3r7egIp

IL LADRO DI CARDELLINI // Colonna sonora originale della commedia napoletana, diretta da Carlo Luglio, tra i 21 film selezionati per il David di Donatello

Uscito nelle sale la scorsa estate, rilanciato e prorogato fino alla fine di gennaio nella piattaforma #iorestoinsala il film “Il Ladro di Cardellini” – diretto da Carlo Luglio e prodotto da Bronx Film, Minerva Pictures Group e P.F.A. Films – è una delle commedie italiane più brillanti dell’ultimo anno ed ora tra i 21 film selezionati per il David di Donatello. Remo Anzovino ha curato l’intera colonna sonora che, vista l’attenzione mostrata sia dal pubblico che dalla stessa critica cinematografica, uscirà venerdì 5 febbraio su tutte le piattaforme digitali (link pre-save http://bit.ly/39tDnPn), distribuita da Sony Classical. 

MYSTERIUM FESTIVAL // Sonorizzazione dei luoghi di Culto e Cultura a Taranto

Mysterium Festival è il progetto di sonorizzazione – ideato dall’Orchestra della Magna Grecia, dall’Arcidiocesi di Taranto e dal Comune di Taranto in collaborazione con MiBACT, Regione Puglia e Le Corti di Taras – per tradurre in una composizione musicale originale i luoghi di culto e cultura della città di Taranto: la cattedrale di San Cataldo e la concattedrale Gran madre di Dio progettata da Gio Ponti, il Castello aragonese e il Museo Nazionale di archeologia MArTA.

Il progetto è stato commissione a Remo Anzovino che sarà dunque l’autore della partitura. Le musiche verranno eseguite dall’Orchestra Magna Grecia durante la Settimana Santa nell’ambito della rassegna di eventi di Fede, Arte, Storia, Tradizione e Cultura che, dopo lo stop forzato dello scorso anno, quest’anno avrà luogo con modalità che consentiranno al pubblico di godere di momenti, di fede, tradizione e cultura.

906