Bearzi

Udine: coppa del mondo under 20 di scherma 6/8 marzo 2015

Alessandra SegattoUdine – Si è tenuta a Udine nella sede della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia la conferenza stampa di presentazione della Coppa del Mondo Under 20 di scherma che farà tappa, per il 10° anno consecutivo, in Friuli Venezia Giulia: dal 6 all’8 marzo al PalaIndoor Ovidio Bernes di Udine. All’incontro sono intervenuti l’Assessore Regionale allo Sport, Gianni Torrenti, il consigliere della Federazione Italiana Scherma, M° Salvatore Lauria, il Presidente Regionale della FIS nonché Presidente del Comitato Organizzatore di Udine 2015 Paolo Menis, l’Assessore allo Sport del Comune di Udine Raffaella Basana e l’Assessore alle Attività Sportive della Provincia di Udine, Beppino Govetto.

La storia della presenza di una delle otto tappe annuali della Coppa del Mondo Under 20 di scherma in Friuli Venezia Giulia ha avuto un inizio quasi casuale. L’inaspettata impossibilità di garantire lo svolgimento delle gare da parte degli organizzatori siciliani di quello che per tanti anni si è chiamato Trofeo Trinacria ha costretto la FIS a cercare una soluzione alternativa, individuata nel Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia e nelle strutture della Ge.Tur. di Lignano Sabbiadoro. Il successo organizzativo della prima edizione ha poi convinto i vertici federali a mantenere l’appuntamento in FVG: per sette edizioni a Lignano e da tre nel capoluogo friulano.

Nell’edizione 2015 – nella quale Udine chiude il programma della Coppa del Mondo ed è, di fatto, la prova generale dei Campionati del Mondo di categoria che quest’anno si svolgeranno ad inizio aprile a Tashkent in Uzbekistan – saranno sei i titoli in palio, quattro nelle prove individuali e due nelle competizioni a squadre. Il programma delle gare vedrà salire in pedana per primi i fiorettisti, venerdì 6 marzo alle 8.30, mentre la gara di sciabola femminile prenderà avvio alle 13. Le finali per l’assegnazione dei titoli inizieranno a partire dalle ore 18. Sabato e domenica, invece, saranno dedicati alla spada. Alle ore 8.30 di sabato 7 marzo inizierà la gara individuale femminile, mentre i ragazzi saliranno in pedana alle 10.30. Finali sempre alle 18. Il giorno successivo, domenica 8 marzo, alle 9.30 inizierà la gara a squadre femminile e alle 11 quella maschile.

Le delegazioni straniere avranno tempo fino a martedì per iscrivere i propri atleti alla competizione udinese; gli organizzatori puntano a confermare i dati degli anni passati che hanno visto al via ben 35 delegazioni nazionali con oltre 500 atleti. Nel magnifico impianto udinese, perfetto per ospitare una competizione schermistica, saranno in pedana gli atleti che contribuiranno a costruire il futuro mondiale di questo sport: non c’è dubbio, infatti, che tra gli schermidori in pedana a Udine ci siano i campioni di domani e i 10 anni di storia di questa gara lo insegnano: a Lignano e Udine hanno iniziato la loro carriera ad alto livello, tra gli altri, la fiorettista Arianna Errigo (argento olimpico a Londra e campionessa del Mondo in carica, vincitrice a Lignano nel 2007), la spadista Rossella Fiamingo (campionessa del mondo in carica e vincitrice a Lignano nel 2008), lo spadista Marco Fichera (due vittorie e un secondo posto per lui a Udine, ora in pianta stabile nella nazionale assoluta), la sciabolatrice russa Yana Egorian (uno dei talenti più puri a livello assoluto), gli americani Alexander Massialas e Race Imboden che hanno mosso a Lignano i primi passi a livello internazionale.

Nel corso degli anni hanno recitato un ruolo da protagonista anche gli atleti provenienti dalle sale del FVG: non si possono non ricordare le vittorie e i podi della spadista udinese Giulia Rizzi, il bronzo dello sciabolatore sangiorgino Enrico Navarria e l’oro a squadre della sorella Caterina.
Quest’anno a Udine vedremo impegnati la sciabolatrice della Gemina Scherma San Giorgio di Nogaro, Michela Battiston, alla terza partecipazione consecutiva a Udine, la sua compagna di squadra Maddalena Bosetti e la giovanissima (classe ’99) spadista dell’ASU Udine, Alessandra Segatto, recente oro ai Giochi del Mediterraneo Under 17. In gara con Alessandra ci sarà anche la pordenonese Francesca Tauro, già atleta dell’ASU e quest’anno passata a difendere i colori della Mangiarotti Milano, città dove si è trasferita per ragioni di studio.
Su di loro ci sarà l’occhio attento di una stella del firmamento azzurro, la spadista carlinese Mara Navarria (già olimpica a Londra e in corsa per un posto a Rio 2016), madrina anche quest’anno dell’evento.
Sempre in chiave FVG, c’è speranza anche per qualche altro atleta regionale perché per le gare di Coppa del Mondo Under 20 che si svolgono in Italia e? possibile aggiungere, ai 20 atleti previsti da regolamento, anche un numero di schermidori per completare i gironi. Il mercoledi? che precede la gara, sulla base degli iscritti, si procede al completamento dei gironi che dovranno essere da 7 atleti ciascuno.
Tutte le informazioni sulla gara udinese sono reperibili al sito www.schermafvg.it dove troveranno spazio anche i resoconti delle gare.

facebook
900