Bearzi

Udine: minaccia di buttarsi dal balcone col figlio

L’ufficiale giudiziario gli suona alla porta dell’appartamento per eseguire uno sfratto, lui non ne vuole sapere, strappa il figlioletto di 18 mesi dalle braccia della compagna e minaccia di buttarsi dal balcone, da un’altezza di circa cinque metri. L’episodio è avvenuto ieri a Udine. Protagonista del gesto estremo un cittadino nigeriano di 33 anni, arrestato dalle Volanti per resistenza a pubblico ufficiale. I poliziotti lo hanno bloccato traendo in salvo il piccolo, ma l’uomo ha dato in escandescenze contro gli agenti che non hanno potuto far altro che ammanettarlo. Convalidato l’arresto, oggi il giudice Mauro Qualizza lo ha rimesso in libertà, concedendogli un termine a difesa. La famiglia è già seguita dai servizi sociali che ora stanno valutando a chi affidare il bambino.

facebook

Lascia un commento

470