Udinese: Guidolin rinnova per amore, non per denaro

GUIDOLIN_UDINE20
“Per amore, non per denaro”. E’ questo, in sintesi, il concetto espresso oggi dal direttore sportivo dell’Udinese, Fabrizio Larini, per motivare la decisione che ha spinto Francesco Guidolin ad accettare la proposta di allungare il contratto con la societ‡ friulana sino al 30 giugno 2015. Al tecnico – Ë stato detto – non verr‡ adeguato lo stipendio, rimarr‡ sempre quello che percepisce in questa stagione (meno di un milione di euro, ha precisato Larini, all’interno dei parametri che l’Udinese si Ë autoimposta), ma gli verr‡ riconosciuto, come succede anche ai calciatori, un bonus nel caso la squadra centri la qualificazione alle coppe europee. “Nella clausola – ha precisato il ds – non c’È perÚ un premio speciale in caso di scudetto; noi voliamo bassi…”. Per amore e non per denaro perchÈ Guidolin ha sposato il progetto dell’Udinese. “Abbiamo impiegato 30 secondi per strappargli il fatidico ‘si’ – ha continuato Larini – Guidolin È pienamente d’accordo su come operiamo, ovvero perchÈ proponiamo un modo nuovo di fare calcio, in maniera manageriale evitando di rimetterci, cercando giovani talenti in tutto il mondo; perchÈ l’Udinese, ma lo sta facendo da anni, vuole cercare di divertire. Un progetto che in molti ci stanno copiando”. Larini ha fatto anche capire che aver allungato il contratto di Guidolin significa lanciare un messaggio forte all’ambiente e ai giocatori che sono impegnati per entrare in Champions League. Il tecnico di Castelfranco, oltre ad avvalersi, sempre sino al 2015, dei suoi pi? stretti collaboratori, potr‡ contare nuovamente anche su quelli che da tempo lavorano con l’Udinese.

facebook
350