Né alcol né droga alla guida. Campagna di controlli della Polizia di Stato

Impegno straordinario della Polizia di Stato nel contrasto all’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti su tutto il territorio regionale. Il Compartimento Polizia Stradale di Trieste ha organizzato una serie di posti di controllo e di monitoraggio dello stato psicofisico degli automobilisti sulle strade della regione.

In provincia di Trieste, località Muggia, nel corso della settimana passata, veniva controllato e deferito all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcolica il conducente di una FIAT Punto. L’etilometro faceva registrare un tasso alcolemico tra 1.01 e 0,94 grammi di alcol per litro di sangue.                                                                                                                               

In provincia di Udine, presso il casello di Udine Sud A/23 un pomeriggio dei primi di marzo, veniva controllato e deferito all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcolica il conducente di una FIAT 500. L’etilometro faceva registrare un tasso alcolemico tra 1.61 e 1,51 grammi di alcol per litro di sangue.                                                       

Sempre In provincia di Udine, lungo l’A/23 località Tarvisio, a seguito di rilevamento di un incidente stradale verificatosi nella mattina, veniva controllato e deferito all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’effetto di sostanze psicoattive, il conducente di un FIAT DUCATO.

In provincia di Gorizia, lungo la centrale via Terza Armata, in mattinata, a seguito di incidente stradale veniva controllato e deferito all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcolica, il conducente di una FIAT Punto. L’etilometro faceva registrare un tasso alcolemico tra 1,56 e 1,52 grammi per litro di sangue.       

Sempre in provincia di Gorizia, all’altezza della Barriera Autostradale di Villesse A/34, veniva controllato e deferito all’Autorità Giudiziaria il conducente di una Lancia Y. L’etilometro in questo caso registrava un’alcolemia realmente impressionante; tra i 2,30 e 2,16 grammi per litro di sangue. In questo caso il veicolo veniva anche sottoposto a sequestro per la successiva confisca.

La Polizia Stradale non intende esibire un campionario di comportamenti incoscienti e pericolosi che hanno fortemente turbato la sicurezza della circolazione ma vuole mantenere alta l’attenzione dei cittadini rispetto a condotte avventate e rischiosissime.

Guidare in stato di ebbrezza comporta una serie di effetti sull’organismo assolutamente incompatibili con la guida; l’alcol e un depressore del sistema nervoso centrale. A fronte di un primo, illusorio momento di euforia, induce il nostro fisico ad un lento stato di torpore con perdita netta della capacità di reazione rispetto agli stimoli del campo visivo.

Induce diplopia, sdoppiamento del campo visivo, incapacità binoculare, non riusciamo a vedere bene in profondità e riduzione del campo visivo laterale.

Guidare è una questione seria, la sicurezza è una questione seria. Non bere quando devi guidare. Mai

697